Guida all’anello di fidanzamento perfetto
1 Settembre 2015
Dimmi che pietra scegli e ti dirò chi sei!
5 Settembre 2015

Anche le organizzatrici di matrimoni…si sposano! (terza parte)

Continua anche questo mese il racconto dell’avventurosa organizzazione del mio matrimonio.

Scelto il luogo per la celebrazione del rito civile, la location per ricevimento e festa e l’abito da sposa dei miei sogni il passo successivo è stato il tema dell’evento…

Il concept del matrimonio, dal flower design ai dettagli più nascosti.

Qualunque sia il “leitmotiv” al quale pensate da sempre, per rendere speciale il giorno delle vostre nozze, l’attenzione verso la contestualizzazione è fondamentale.

Contestualizzare un evento vuol dire adattarlo, oltre che ai vostri sogni e desideri, al contesto in cui si svolge e al tono stesso dell’evento. Dalla scelta delle partecipazioni che rappresentano “il biglietto da visita” delle vostre nozze e che renderanno chiaro agli ospiti quali sono i vostri orientamenti sull’evento al flower design che sceglierete per allestire chiesa e location, passando per la colonna sonora, giungendo infine a cadeau e bomboniere. Per donare e donarvi un percorso emozionale e un evento da sogno dovrete seguire un unico filo conduttore. Parola d’ordine…Armonia!

Flower design 2

Ogni piccolo elemento parla di voi ed è a questo che va dato risalto il giorno delle proprie nozze.

Celebrare la propria unione, insieme ai propri cari, raccontando attraverso questa giornata unica ed irripetibile una storia meravigliosa: la vostra!

Per stabilire il fil rouge delle vostre nozze partite sempre da: Chiesa (o luogo della celebrazione del rito civile) e location.

Studiatene lo stile, chiedetevi quali aspetti del design di questi luoghi desiderate che risaltino e in quali elementi i luoghi che avete scelto vi somigliano e iniziate a realizzare il vostro disegno.

Come vi raccontavo nel primo capitolo, Marco ed io per il nostro giorno da favola abbiamo scelto come location il Sea Club di Terrasini. Per chi non lo conoscesse, questo posto magico è costruito su una delle calette della scogliera “Cala Rossa”.

Un giardino su un livello più alto e subito dopo, scendendo verso il mare, tre ampie terrazze con vista sui fondali cristallini.

Immerso in una curatissima vegetazione tropicale con un tramonto mozzafiato a colorare la distesa d’acqua di fronte a voi.

Un posto definito da molti glamour perché in origine veniva utilizzato come discoteca e cocktail bar.

Un luogo che per noi aveva molteplici significati; location scelta dai nonni di Marco per festeggiare i cinquant’anni di nozze ma ancor prima di questo, posto ricco di ricordi, scenario della mia adolescenza. Ma soprattutto luogo grintoso e giovane, in cui mare e natura si uniscono in una perfetta armonia dal sapore tutto mediterraneo, e dopo sei anni trascorsi in Lombardia questo “sapore di mare” ci rappresentava alla perfezione!

Per una location con queste caratteristiche ci siamo trovati d’accordo sulla scelta di un allestimento sobrio ma originale composto da tovagliati in lino bianco su tavoli rotondi classici stemperati da moderne sedie in rattan bianco, una mise en place con centri tavola “marini” composti da una boccia in vetro trasparente, con sassi della spiaggetta antistante e maxi candela bianca con stelle marine naturali appoggiate. Un cadeau segna posto anch’esso “marino”composto da una stella del mare in gesso profumato, colorata nei toni e nelle sfumature marine (un blu o un degradè di mare, differente per ogni tavolo, dipinte a mano da me una ad una…il solo ricordo mi fa sudar freddo!)

Un omaggio dolce per ogni singolo ospite, la boccetta trasparente con tappino in sughero, contenente i confetti di buon augurio. Un menù a persona perché nessuno si sentisse escluso e per finire, il tocco di originalità di cui vado più fiera! Un cadeau floreale, segna posto… l’adorabile Flower Sushi, riproduzione floreale degli appetitosi hosomaki.

Io e Marco ne siamo ghiotti, non a caso una delle isole gastronomiche del buffet degli antipasti è stata proprio quella del sushi con sushi Chef e pezzi espressi!

Un Tableau de Mariage (realizzato per l’occasione dalla Confetteria Wonderland) contenente tutti i nostri libri preferiti, con la presenza del mare nella loro trama e sulla tavola, dei cavalierini che ne riportavano le frasi salienti !

Una ricchissima confettata con barchette di carta ed m&m’s personalizzate.

E per finire, un tocco di “stilosità d’epoca” un maggiolino stile Harbie di Walt Disney che ci ha portati al Sea Club, consentendoci un ingresso in grande stile!

Continua…

2 Comments

  1. Gabriella ha detto:

    Ho letto tutto d’un fiato i primi (spero!) tre “capitoli” della storia!!! Bellissimi!!! A quando il quarto? P.S. Complimenti per il blog, l’ho scoperto per caso ma credo ci passerò dentro le vacanze di Natale ^___^

  2. Sofia Gangi ha detto:

    Gabriella cara, BENVENUTA!!!!!!!! Il tuo è il primo commento scritto qui sul blog ( la mia nuova avventura) quindi ti ringrazio infinitamente per l’apprezzamento 😀 Mi riempie di gioia! Il prossimo capitolo di questa rubrica uscirà i primi di Gennaio quindi dovrai pazientare ancora un pochino… Nell’attesa, sperando tu voglia trascorrere le vacanze di Natale qui sul blog in mia compagnia, ti suggerisco anche gli articoli della rubrica Proposte di matrimonio 😉 Commenta pure e dammi suggerimenti e consigli per migliorare questo spazio! Ancora grazie e buone feste!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.