Welcome to the National Wedding Show di Londra!
30 Settembre 2015
Il Kit Salva Eventi che non può mancare nella mia borsa
30 Ottobre 2015

Consigli per uomini alle prese con donne che organizzano i propri eventi.

Che si tratti del proprio matrimonio, di una cena a casa tra colleghi o di una festività canonica, le donne, per propria indole tendono un po’ a prevaricare sugli uomini escludendoli del tutto o riservando loro solo resoconti di fine giornata su come procede la pianificazione dell’evento in questione.

E ad alcuni uomini va benissimo così!

L’uomo disinteressato mette a disposizione solo le proprie risorse economiche ed è felice che ad occuparsi di tutto sia la propria compagna, promotrice dell’iniziativa, dagli inviti alla scelta del menù.

Ma ci sono uomini ai quali farebbe piacere sentirsi parte della fase organizzativa, poter dire la propria, esprimere un’opinione,manifestare il proprio orientamento verso una scelta anziché un’altra.

Come organizzatrice di eventi mi trovo spesso “dalla parte degli uomini”.

I consigli principali che mi capita di rivolgere prevalentemente a sposi (uomini) ma anche a mariti o compagni in occasione di eventi diversi dal matrimonio sono pochi e semplici.

Cari uomini, non fingete che le scelte delle vostre donne siano anche le vostre al solo scopo di accontentarle, non sarete credibili e lungo il percorso, breve o lungo, che vi condurrà all’evento, qualche volta avrete anche l’insano desiderio di ribellarvi e trascinarle via per i capelli!

Fate presente sin da subito i vostri gusti, anche su temi che nella quotidianità non vi vedono solitamente partecipi (scelte di decori, allestimenti, tovagliati, personale di servizio etc).

Esigete, al fine unico di alleggerirla, una suddivisione dei compiti!

Usate, a vantaggio soprattutto dell’economia familiare, il vostro senso pratico per frenare i suoi deliri di onnipotenza ed arginare quel fiume in piena che potrebbe condurvi alla rovina economica!

Se i vostri gusti sono proprio inconciliabili e non trovate con la vostra donna dei punti di convergenza, cercate sempre, sempre, sempre il compromesso!