Mostra tutto

    Conoscete il detto che recita che "l'amore non ha età"? Beh, mai furono dette parole più vere! La vita, infatti, nella sua assoluta imprevedibilità, riserva sempre sorprese inaspettate, gioie indescrivibili e a volte lieti fine inattesi, come quello vissuto da Beppe e Danila! Eh sì perché nel caso di questa meravigliosa coppia di giovanissimi sessantenni è proprio il caso di dire: "e vissero tutti felici e contenti"...

    I nostri sposini hanno tanta storia e tanto vissuto alle spalle, si conoscono sin da quando erano bambini, compagni di classe alle scuole elementari. La vita li ha dapprima separati e poi fatti rincontrare, dopo tanti e tanti anni, e la magia ha avuto inizio! Desideravano festeggiare questo momento di gioia con parenti e intimi amici.

    Il loro sogno era un elegante e sobrio matrimonio in dimora storica!

    Quando, in Novembre, li ho incontrati per la prima volta ho subito decodificato le richieste di Danila che, come ogni sposa che si rispetti, aveva desideri chiari e precisi ma qualche difficoltà nel renderli concreti e, allo stesso tempo, ho osservato Beppe, sereno e spensierato, preoccupato solo di rendere felice la sua adorata compagna.

    Leitmotiv di questo matrimonio sono stati, prima di tutto la voglia di divertire e divertirsi, di celebrare un amore unico e di gioirne insieme ai propri cari; la dimora storica che abbiamo scelto dopo una breve ricerca, che ha fatto da cornice a questo giorno speciale, è stata Villa De Cordova, con la sua Corte antica in cui abbiamo celebrato il rito civile (simulato) e con la sua meravigliosa terrazza rialzata dalle luminose maioliche, che hanno orientato le nostre scelte relative al colore dell'evento, il verde smeraldo.

    A completare questo concept personalizzato, pensato per raccontare questi due innamorati e la loro storia, la passione e la profonda conoscenza della sposa della lirica e delle sue opere!

    Il primo luglio 2016, tra progetti e variazioni, nuove scelte e revisioni è arrivato in un batter d'occhio e la giornata è iniziata con la celebrazione del Rito Civile presso i giardini di Villa Trabia. Solo testimoni e figli, quelli di Danila, a presenziare a questo breve ma intenso momento conclusosi con un appuntamento alle ore 18,30 presso la nostra Location. Ad attendere gli sposi, nella corte della villa, con l'imponente facciata settecentesca e la sinuosa scalinata a sovrastarci, poltroncine bianche damascate con delicate scatoline verdi a pois contenenti il riso da lanciare agli sposi, un tavolo per i registri con bianco tovagliato e composizioni dai colori vivaci tra lisianthus bianchi e rose “aqua” dall’inconfondibile colore fucsia.

    Ma soprattutto una celebrante d'eccezione, la sorella della sposa, che tra il serio e lo scherzoso ha intrattenuto sposi e ospiti durante il "rito simulato"! E dopo il famigerato "si lo voglio”, gli auguri conditi da abbracci, baci, pioggia di riso e saluti, tutti su in terrazza per il cocktail di benvenuto! Succhi freschi, prosecchi, fritturine e altre leccornie per un welcome drink da leccarsi i baffi.

    Io ed il mio staff, approfittando di questo momento organizzato al buffet abbiamo dato un ultimo sguardo alla zona placè, allestita nella restante parte dell'immensa terrazza, sobria, semplice ed elegante, proprio come Danila e Beppe desideravano; tovagliato in bianco damascato, moderni candelabri bianchi a 5 bracci, ovviamente con candele verdi e pon pon di tulle a rendere tutto un po’ più leziosetto, sassolini verdi traslucenti e cubotti trasparenti contenenti candeline t-light che regalano sempre una suggestiva atmosfera. A completare il tutto, cavalierini realizzati in cartoncino e raffiguranti originali locandine teatrali di opere liriche; dall'Aida al Rigoletto, passando per MacBeth o La Carmen.

    Ad ogni ospite il proprio menù, nei colori dell'evento, ed un saccoccino di confetti bianco con nastrino verde come cadeau da portare via.

    Un rilassante sottofondo musicale tra il lounge e lo swing ha scandito chiacchiere, brindisi e momenti di contagiosa gioia durante la cena. Tra una portata e l'altra l'atmosfera si è scaldata e su note un po' più svelte, tra zebre a pois e balli del mattone, adulti e bambini si sono scatenati in danze sfrenate! Poco prima di servire i dolci e la Wedding Cake al tavolo del buffet, insieme allo staff di Villa de Cordova abbiamo sorpreso la sposa con una torta speciale, destinata solo a lei, che nel giorno delle sue nozze compiva sessanta anni! Tra "tanti auguri" applausi e desideri espressi spegnendo le candeline, anche questo è stato un momento davvero magico!

    Contestualizzata tra buffet di frutta e dolci, in un piccolo e raccolto angolino, Beppe e Danila mi avevano incaricata di curare un piccolo white table con degustazione di dragees e confetti misti, anche questi, ovviamente, nei toni e nei colori del loro matrimonio! Conetti a pois e piccole pochette in organza per portar via i confetti preferiti, nastri e pon pon a decorare un assortimento super dolce!

    Un matrimonio ricco di emozioni, due sposi innamorati e gioiosi ed un'organizzatrice felice! Cosa desiderare di più?

    Per questo evento si ringraziano...

    Per la Location ed il servizio di Catering e Banqueting: Villa De Cordova

    Per l’allestimento floreale: Vitale Fiori

    Per la consulenza musicale e il Servizio di DJ Set: Fulvio Morgano